Arriva in Italia la prima mascherina chirurgica che uccide il virus del Covid-19 grazie alle nanotecnologie


L’azienda Wakamono ha brevettato una nuovissima mascherina in grado di neutralizzare il virus del Covid-19. È bianca ed all’apparenza sembra una normale mascherina chirurgica uguale a tante altre. Ma è in uno dei suoi quattro strati che è racchiuso il segreto della sua straordinaria efficacia, un filtro realizzato in GECIDE, uno speciale tessuto realizzato con le più avanzate bio-nanotecnologie di origine esclusivamente organica.

Questo filtro è in grado di eliminare il 99% dei virus Covid ed influenzali con cui entra in contatto, come certificato dai più prestigiosi enti mondiali (TUV SUD , JK LAB USA , etc.). Registrata al Ministero della Salute Italiano come dispositivo medico ed al FDA americano, la mascherina anticovid rappresenta un nuovo standard nella protezione individuale dalla pandemia in atto e più in generale nella protezione di pazienti e personale medico in ambito ospedaliero e sanitario.

Perché questa mascherina è più efficace di altre?
Questa mascherina anticovid è diversa da tutte le altre, la sua protezione non si limita al tempo in cui si indossa la mascherina. Secondo uno studio condotto dall’Università di Medicina di Greifswald (Germania) il virus del Covid rimane attivo sulla superifice di una mascherina fino a due giorni ed il rischio di contrarre o diffondere l’infezione tramite il contatto con la mascherina è generalmente ignorato.

La mascherina anticovid, eliminando al 99% il virus, costituisce una efficace protezione per le persone e per l’ambiente anche da questi rischi.

Prodotta da Wakamono (https://wakamonobio.com/) , leader mondiale nel campo delle bio-nanotecnologie, e brevettata in tutto il mondo la mascherina chirurgica Wakamono è oggi disponibile anche in Italia distribuita in esclusiva da Envirotek Italia Srl (www.envirotekitalia.it).

La nostra missione è migliorare la vita ed il benessere della popolazione. Tutte le nostre attività sono tese al raggiungimento di questo obiettivo” . Con queste parole il fondatore di Wakamono, scienzato ed inventore, ha riassunto la filosofia dell’azienda che da oltre un decennio collabora con le maggiori multinazionali del pianeta offrendo soluzioni innovative basate sull’utilizzo delle bio-nanotecnologie nei più svariati settori produttivi.

Per approfondire: https://www.eahp.eu/sites/default/files/journal_of_hospital_infection.pdf

Source: https://www.europe-press.it/arriva-in-italia-la-prima-mascherina-chirurgica-che-uccide-il-virus-del-covid-19-grazie-alle-nanotecnologie/?fbclid=IwAR1shD2Cl-PUfT5dCcbDDU8R_TCwSighf7rKlK_iNfG2m-DhDGreURqaLt0